Ville e Vedute Cassanesi

VILLE e VEDUTE CASSANESI d’EPOCA

Cartoline della collezione di Francesco TESTA

La ridente cittadina di Cassano d’Adda – posta in alto della piana che vede scorrere il fiume Adda ed il canale Muzza, quasi fosse un condottiero che si riposa ad ammirare la sua conquista – è stata nel tempo luogo di residenza e di villeggiatura di nobili famiglie che vi costruirono splendide dimore molte delle quali ancora abitate, ancorché ben ristrutturate.

Diverse sono ubicate sulla “Via alla strada ferrata” – ora Viale delle Rimembranze o “Viàl di sciùri” come la chiamano i cassanesi.- Altre invece vennero erette in altre zone sia lungo il canale Muzza, come la villa Brambilla o la villa Regazzoni, oppure la villa Borromeo, la villa Gianoli e casa Somaglia ubicate all’interno.

Le immagini di tutte queste ville – e di altre strutture e vedute cassanesi – furono già oggetto di una bellissima raccolta nell’edizione del 1995 di don Giuseppe FERRI “Sul filo dei ricordi”.

Lo scopo di questa mostra è quello di far conoscere alcune di queste bellezze cittadine attraverso una ristampa nel grande formato di cm. 35×50.

La manifestazione si inquadra in un contesto collaborativo fra l’Istituto di credito – sempre attento alle tematiche culturali – ed il Circolo Fotografico, per la divulgazione della fotografia come mezzo di comunicazione sociale attraverso il linguaggio delle immagini.

Lascia un Commento